Isole Azzorre

Isole Azzorre

A metà strada tra l’Europa e il Nuovo Mondo, sembra che l’oceano lasci emergere questi 600 km di terra per stupire l’uomo con la loro bellezza. Avvicinandosi alla costa il mare aperto si racchiude lentamente in ampie lagune: alle loro spalle si slanciano le pendici vulcaniche dai crateri fumanti. La vegetazione è molto ricca e il profumo dei fiori inonda l’aria che viene dall’oceano. L’arcipelago presenta differenze climatiche rilevanti tra le isole nord occidentali e le isole più a Sud-Est a causa della notevole estensione dell’Arcipelago. Vista la posizione il clima è temperato e gennaio, il mese più rigido, regala comunque temperature non al di sotto dei 13°, mentre il caldo estivo supera di rado i 30°.

Itinerario: 1 settimana

Prendendo il mare dal piccolo porto di Velas Marina, nell’Isola di São Jorge, scoprite le meravigliose coste di Velas e Calheta con le famose pareti di falesia che arrivano sino a 200 m di altezza. Dunque, vela verso Angra do Heroismo, piccola perla a sud dell’Isola di Terceira, dove ormeggiati a Marina d’Angra, si può visitare la cittadina, ancora intatta come alle sue origini. Ad Angra si corrono le suggestive e spettacolari corride: attrazione che da sempre lascia incantati i viaggiatori. Da Angra do Heroismo potete fare rotta su Pico Island e, in una giornata di vele, raggiungere Lajes do Pico e la selvaggia bellezza delle sue scogliere. Da dedicare almeno un giorno per visitare l’isola: soprattutto la divertente escursione alle lagune di Capitão e Caiado. Sbarco, infine, al Marina di Horta dove si può fruire di tutte le attrazioni che la città offre.


  • 1° giorno: Imbarco a Horta - São Jorge (25 miglia)
  • 2° giorno: São Jorge - Angra do Heroismo (40 miglia)
  • 3° giorno: Terceira Island
  • 4° giorno: Terceira Island – Pico Island (50 miglia)
  • 5° giorno: Pico Island
  • 6° giorno: Pico Island - Horta (25 miglia)
  • 7° giorno: Sbarco a Horta

totale miglia: 150 circa

Ti è piaciuto questo itinerario? Trova la barca che fa per te!